(Venezia, 1710 circa – Monaco di Baviera, 1791)

Recitativo – Cavatina – Recitativo - Cavatina – Recitativo – Aria – Recitativo

Il Pianto di Maria fu erroneamente attribuito ad Handel (ed è tutt’ora presente nel suo catalogo), ma studi recenti hanno trovato la partitura autografa di Ferrandini in un’antologia appartenuta a padre Martini.

La Cantata è composta da un’alternanza di drammatici recitativi ed arie struggenti; è l’inquietante ritratto di una madre ribelle che piange il suo dolore, accusa il Cielo di aver abbandonato il Figlio ed usa parole addirittura minacciose.

Tuttavia ci sono ancora persone che ritengono sia ancora di Handel: per comprendere il perchè leggete qui. Come però si dice nell'articolo, qualunque sia l'autore nulla toglie bellezza alla cantata.

Qui altre notizie sul compositore dal sito gemello

Liana Mosca e Svetlana Fomina, violini

Angelo Manzotti, sopranista

Magdalena Vasilescu, viola

Margherita Monnet, violoncello

Rita Peiretti, clavicembalo

 

A cura di

    Arsace da Versailles ed Arbace

Torna alla Home

Torna a Versailles

Vai in haendel.it

Vai in GFHbaroque.it